Cerca nel Sito...

VCP5-DCVIl 22 Gennio 2014 è stata rilasciato da VMWare un nuovo esame per qualificare i candidati come VMware Certified Professional 5 - Data Center Virtualization (VCP-DCV). Il codice dell'esame è VCP550 basato su vSphere v5.5, mentre il precedente esame VCP510
era basato su VSphere 5.0/5.1. Per certificarsi VCP5-DCE è necessario frequentare un corso ufficiale prima di affrontare la prova di esame vera e propria.

POLICY DI RICERTIFICAZIONE
  • Tutti i VCP che hanno sostenuto l'esame prima del 10 Marzo 2013 devono ricertificarsi entro il 10 Marzo 2015 sostenendo un esame VCP o VCAP (comunque rispettando i prerequisiti)
  • Tutti i certificati VCP dopo il 10 Marzo 2013 hanno due anni di tempo per ricertificarsi.

Di seguito una ripropostizione di alcune parti blueprint ufficiale vmWare consultabile qui

1. L'ESAME
L'esame può essere sostenuto in un qualunque centro Paerson Vue, ha una durata effettiva di 120 minuti (+30 minuti se viene svolto in nazioni che non hanno lingua madre Inglese) e 135 domande, sono previsti 15 minuti aggiuntivi per l'assessment iniziale ed il tutorial.

2. PUNTEGGIO DI SUPERAMENTO
Un punteggio di 300 in una scala da 100 a 500
Le domande saranno del tipo a risposta singola o risposta multipla e non sarà fornita la possibilità di saltare delle domande per poi tornare indietro.

3. REGISTRAZIONE ALL'ESAME
Dovete aver seguito un corso ufficiale ed ottenuto il candidate ID richiedendo autorizzazione direttamente a VMware.

4. COSTO ESAME
In aggiornamento

3. ARGOMENTI DI ESAME (BLUEPRINT)
Sezione 1 - Pianificare, Installare, Configurare ed effettuare Upgrade di vCenter Server e VMware ESXi

Argomento 1.1 Identificare e Spiegare l'architettura VSphere e le Soluzioni
  •     Identificare le edizioni vSphere e le funzionalità
  •     Identificare le diverse soluzioni data center che interagiscono con vSphere (Horizon, SRM, etc. )
  •     Spiegare le architetture ESXi e vCenter Server
  •     Determinare l'a corretta edizione di vSphere basandosi sui requisiti del cliente

Argomento 1.2 Istallare e configurare vCenter Server
  •   Identificare le edizioni disponibili di vCenter Server
  •   Identificare i requisiti per vCenter Server e vCenter Server database
  •   Identificare i requisiti Single Sign-On
  •   Implementare il vCenter Appliance
  •   Installare vCenter Server in una macchina virtuale
  •   Dimensionare il vCenter Server database
  •   Istallare e configurare vSphere Client / vSphere Web Client
  •   Istallare componenti addizionali per vCenter Server
  •   Istallare/Rimuovere plug-in per vSphere Client
  •   Abilitare/Disabilitare plug-in per vSphere Client
  •   Licence di vCenter Server
  •   Creare una connessione del database al vCenter Server database
  •   Determinare i requisiti di disponibilità per un vCenter Server in una implementazione vSphere
 
Argomento 1.3 – Istallare e Configurare VMware ESXi
  •   Identificare i requisiti host ESXi
  •   Eseguire una istallazione interattiva di ESXi utilizzando un media o PXE
  •   Configurare NTP su un host ESXi
  •   Configurare DNS e il routing su un host ESXi
  •   Abilitare/Configurare/Disabilitare l' hyperthreading
  •   Selezionare una policy di gestione della potenza di CPU
  •   Abilitare/Dimensionare/Disabilitare la cache di compressione della memoria
  •   Licenze di un host ESXi
 
Argomento 1.4 – Pianificare e eseguire upgrade di un vCenter Server e VMware ESXi
  •   Identificare i requisiti di upgrade per host ESXi
  •   Identificare i passi richiesti per effettuare un upgrade di una implementazione vSphere
  •   Effettuare un upgrade di un vSphere Distributed Switch
  •   Effettuare un upgrade da VMFS3 a VMFS5
  •   Effettuare un upgrade di VMware Tools
  •   Effettuare un upgrade dell'hardware di una macchina virtuale
  •   Effettuare un upgrade di un host ESXi utilizzando vCenter Update Manager
  •   Organizzare upgrade multipli di host ESXi
 
Argomento 1.5 – Mettere in sicurezza vCenter Server e ESXi
  •   Identificare privilegi e ruoli comuni in vCenter Server
  •   Descrivere come i permessi possano essere applicati ed ereditati su un vCenter Server
  •   Descrivere l'architettura Single Sign-On
  •   Configurare e amministrare il firewall in ESXi
  •   Abilitare/Disabilitare/Configurare il firewall in ESXi
  •   Abilitare il Lockdown Mode
  •   Configurare le policy di sicurezza della rete
  •   Vedere/Ordinare/Esportare le liste di gruppi e utenti
  •   Aggiungere/Modificare/Rimuovere i permessi per utenti e gruppi sull'inventory degli oggetti vCenter Server
  •   Creare/Clonare/Modificare i rouli si vCenter Server
  •   Aggiungere un host su ESXi al directory service
  •   Applicare permessi ad host ESXi utilizzando i profili host
  •   Differenziare gli scenari di implementazione di Single-Sign-On
  •   Configurare e amministrare il Single Sign-On
  •   Gestire utenti e gruppi di Single Sign-On
  •   Determinare il set appropriato di privilegi per task comuni su un vCenter Server


Sezione 2 - Pianificare e configurare il networking vSphere
Argomento 2.1 – Configurare standard switch in vSphere
  •   Identificare le funzionalità di vSphere Standard Switch (vSS)
  •   Creare/Cancellare uno vSphere Standard Switch
  •   Aggiungere/Configurare/Rimuovere vmnics su uno vSphere Standard Switch
  •   Configurare le porte vmkernel per i servizi di rete
  •   Aggiungere/Modificare/Rimuovere i gruppi di porte su un vSphere Standard Switch
  •   Determinare i casi d'uso di un vSphere Standard Switch
 
Argomento 2.2 – Configurare un vSphere Distributed Switches
  •   Identificare le funzionalità di un vSphere Distributed Switch (vDS)
  •   Creare/Cancellare un vSphere Distributed Switch
  •   Aggiungere/Rimuovere host EXSi da un vSphere Distributed Switch
  •   Aggiungere/Configurare/Rimuovere gruppi dvPort
  •   Aggiungere/Rimuovere uplink adapter ai gruppi dvUplink
  •   Configurazione generale vSphere Distributed Switch e impostazioni di un gruppo dvPort
  •   Creare/Configurare/Rimuovere adapter virtuali
  •   Migrare adapter virtuali da/a un vSphere Standard Switch
  •   Migrare le macchine virtuali da/a un vSphere Distributed Switch
  •   Monitorare un dvPort state
  •   Backup/Restore della configurazione vDS
  •   Conigurare LACP su un Uplink portgroup
  •   Determinare i casi d'uso per vSphere Distributed Switch
 
Argomento 2.3 – Configurare policy vSS e vDS
  •   Identificare policy comuni vSS e vDS
  •   Descrivere le policy di sicurezza e le importazioni di un vDS
  •   Configurare le policy di blocking di un gruppo dvPort
  •   Configurare bilanciamento del carico e policy di failover
  •   Configurare impostazioni VLAN/PVLAN
  •   Configurare policy di traffic shaping
  •   Abilitare il supporto TCP Segmentation Offload per una macchina virtuale
  •   Abilitare il supporto per Jumbo Frame su un componenti appropriato
  •   Determinare la corretta configurazione di VLAN per una implementazione vSphere
 

Sezione 3 - Pianificare e configurare lo storage su vSphere

Argomento 3.1 – Configurare uno storage condiviso per vSphere
  •   Identificare schede di rete storage e dispositivi
  •   Identificare i termini convenzionali utilizzati nello storage
  •   Identificare i requisiti di un iSCSI initiator hardware/dependente hardware/software
  •   Confronto e differenze tra un array di thin provisioning e un disco virtuale con thin provisioning
  •   Descrivere le pratiche comuni di zoning e LUN masking
  •   Scan/Rescan di uno storage
  •   Configurare LUN FiberChannel/iSCSI come device di boot ESXi
  •   Creare una condivisione NFS da usare con vSphere
  •   Abilitare/Configurare/Disabilitare i filtri di storage su vCenter Server
  •   Configurare/Editare le impostazioni di un software per iSCSI initiator
  •   Configurare l' iSCSI port binding
  •   Abilitare/Configurare/Disabilitare CHAP per iSCSI
  •   Determinare i casi d'uso per  iSCSI initiator hardware/dependent hardware/software
  •   Determinare i casi d'uso per configurare un array thin provisioning
 
Argomento 3.2 – Creare e configurare VMFS e NFS Datastore
  •   Identificare le proprietà di VMFS e NFS Datastore
  •   Identificare le funzionalità VMFS5
  •   Creare/Rinominare/Cancellare/Unmount di un datastore VMFS
  •   Mount/Unmount e NFS Datastore
  •   Extend/Expand VMFS Datastores
  •   Effettuare un upgrade di VMFS3 Datastore verso VMFS5
  •   Posizionare un VMFS Datastore in Maintenance Mode
  •   Selezionare il percorso preferito per un VMFS Datastore
  •   Disabiltiare un percorso per un VMFS Datastore
  •   Determinare i casi d'uso per multipli VMFS/NFS Datastores
  •   Determinare le corrette policy di selezione del percorso per un VMFS Datastore
 

Sezione 4 – Implementare e amministrare macchine virtuali e vApp

Argomento 4.1 – Creare e implementare macchine virtuali
  •   Identificare le funzionalità di una macchina virtuale nelle sue versioni hardware
  •   Identificare i driver dei dispositivi per VMware tool
  •   Identificare i metodi di accesso e uso di una console di una macchina virtuale
  •   Identificare le risorse di storage di una macchina virtuale
  •   Posizionare una macchina virtuale Pool ESXi di hosts/Clusters/Risorse
  •   Configurare e implementare un Guest OS in una nuova macchina virtuale
  •   Configurare/Modificare il controller di un disco in dischi virtuali
  •   Configurare il tipo di virtual disk appropriato per una macchina virtuale
  •   Creare/Convertire thin/thick provisioned virtual disk
  •   Configurare dischi condivisi
  •   Installare/Effettuare Upgrade/Aggiornare i VMware Tools
  •   Configurare la sincronizzazione del tempo per una macchina virtuale
  •   Convertire una macchina fisica utilizzando VMware Converter
  •   Importare il sorgente di una macchina virtuale supportata utilizzando VMware Converter
  •   Modificare le impostazioni di hardware utilizzando VMware Converter
  •   Configurare/Modificare una CPU virtuale e le risorse di memoria in accordo con i requisiti delle applicazioni nell'OS
  •   Configurare/Modificare una scheda direte virtuale NIC e connettere le macchine virtuali alle risorse di rete appropriate
  •   Determinare il posizionamento del datastore appropriato per le macchine vistuali basabndosi sul workload delle applicazioni
 
Argomento 4.2 – Creare e Implementare vApps
  •   Identificare impostazioni vApp
  •   Creare/Clonare/Esportare una vApp
  •   Modificare le impostazioni di una vApp
  •   Configurare i pool IP
  •   Sospendere/Recuperare una vApp
  •   Determinare quando una applicazione deve essere implementata come vApp
 
Argomento 4.3 – Gestire cloni di macchine virtuali e template
  •   Identificare opzioni per cloni e template
  •   Identificare i tipi di contenuto
  •   Clonare una macchina virtuale esistente
  •   Creare un template da una macchina virtuale esistente
  •   Implementare una macchina virtuale da un template
  •   Aggiornare template di macchine virtuali esistente
  •   Implementare appliance virtuali e/o vApps da un template OVF
  •   Importare e/o esportare un template OVF
  •   Creare una libreria dei contenuti Locali/Remoti con/senza storage esterno (VM, ISO, Script, vApp)
  •   Pubblicare/Sottoscrivere/Condividere una Libreria dei Contenuti
  •   Determinare la metodologia di implementazione appropriata per una certa applicazione di macchina virtuale
 
Argomento 4.4 – Amministrare macchine virtuali e vApps
  •   Identificare i file utilizzati dalle macchine virtuali
  •   Identificare il posizionamento per i file di configurazione delle macchine virtuali e per i dischi virtuali
  •   Identificare le pratiche comuni di sicurezza delle macchine virtuali
  •   Hot extend di un disco virtuale
  •   ConfigurareUSB passthrough da un ESXi Host
  •   Configurare un ridirezionamento di una porta seriale
  •   Configurare le opzioni di una macchina virtuale
  •   Configurare le impostazioni delle macchine virtuali
  •   Configurare le opzioni di troubleshooting di una macchina virtuale
  •   Assegnare le policy di sotrage ad una macchina virtuale
  •   Verificare il rispetto delle regole di storage per la macchina virtuale
  •   Determinare quanto un certo parametro di una macchina virtuale sia rischiesto
  •   Regolare le risorse di una macchina virtuale (condivisione, limiti di reservation) basandosi sul carico di lavoro
 

Sezione 5 - Stabilire e mantenere i livelli di servizio

Argomento 5.1 – Creare e configurare VMware Cluster
  •   Descrivere il funzionamento di una macchina virtuale DRS
  •   Creare/Cancellare un DRS/HA Cluster
  •   Aggiungere/Rimuovere Host ESXi da DRS/HA Cluster
  •   Aggiungere/Rimuovere le macchine virtuali da DRS/HA Cluster
  •   Configurare Storage DRS
  •   Configurare la compatibilità Enhanced vMotion
  •   Monitorare un Cluster DRS/HA
  •   Configurare le soglie di migrazione di DRS e di macchine virtuali
  •   Configurare i livelli di automazione per DRS e macchine virtuali
  •   Abilitare/Configurare/Disabilitare Host Power Management/Distributed Power Management
  •   Abilitare gli stati BIOS P/C
  •   Creare VM-Host e regole di affinità VM-VM
  •   Abilitare/Disabilitare monitoraggio host
  •   Abilitare/Configurare/Disabilitare macchine virtuali per monitoraggio applicazioni
  •   Configurare admission control per HA e macchine virtuali
  •   Determinare la metodologia di failover appropriata e le risorse richieste per una implementazione HA
  •   Determinare le soglie appropriate di alimentazione per una implementazione
 
Argomento 5.2 – Pianificare e Implementare VMware Fault Tolerance
  •   Identificare i reauisiti per VMware Fault Tolerance
  •   Configurare la rete per VMware Fault Tolerance
  •   Abilitare/Disabilitare VMware Fault Tolerance su una macchina virtuale
  •   Testare una configurazione Fault Tollerance
  •   Determinare i casi d'uso di VMware Fault Tolerance su una macchina virtuale
 
Argomento 5.3 – Creare e Amministrare Resource Pool
  •   Descrivere la gerarchia dei Resource Pool
  •   Definire il parametro di Expandable Reservation
  •   Descrivere l'architettura vFlash
  •   Creare/Rimuovere un Resource Pool
  •   Configurare gli attributi di un Resource Pool
  •   Aggiungere/Rimuovere le macchine virtuali da un Resource Pool
  •   Creare/Cancellare vFlash Resource Pool
  •   Assegnare risorse vFlash a VMDK
  •   Determinare i requisiti di un Resource Pool per una certa implementazione vSphere
  •   Valutare le condivisioni appropriate, reservation e limiti per un resource pool basato sul carico di lavoro di una macchina virtuale
 
Argomento 5.4 – Migrare le Macchine Virtuali
  •   Identificare requisiti di un host ESXi e di una macchina virtuale per vMotion e Storage vMotion
  •   Identificare i requisiti Enhanced vMotion Compatibility CPU
  •   Identificare i requisiti degli snapshot per vMotion/Storage vMotion migration
  •   Configurare il posizionamento del file swap di una macchina virtuale
  •   Migrare una macchina virtuale spenta o sospesa
  •   Utilizzare tecniche di Storage vMotion (cambiare tipo di disco virtuale, rinominare le macchine virtuali, etc.)
  •   Valutare le condivisioni appropriate, reservation e limiti per un Resource Pool basato su carico di lavoro macchine virtuali
 
Argomento 5.5 – Backup e Restore di macchine virtuali
  •   Identificare i requisiti degli snapshot
  •   Identificare i requisiti di VMware Data Protection
  •   Spiuegare le linee guida per il dimensionamento di VMware Data Protection
  •   Defferenze tra VDP e VDPA
  •   Descrivere l'architettura di vSphere Replication
  •   Creare/Cancellare/Consolidare snapshot di macchine virtuali
  •   Installare e configurare VMware Data Protection
  •   Creare un backup job con VMware Data Protection
  •   Gestire e monitorare la capacità VDP
  •   Eseguire un ripristino test/live full/file-level con VMware Data Protection
  •   Eseguire una migrazione dati VDR
  •   Installare/Configurare/Effettuare Upgrade con vSphere Replication
  •   Configurare Replication per Single/Multiple VM
  •   Ripristinare una VM utilizzando vSphere Replication
  •   Eseguire operazioni di failback utilizzando vSphere Replication
  •   Determinare la soluzione appropriata di backup per una certa implementazione vSphere
 
Argomento 5.6 – Patch e Aggiornamento di ESXi e macchine virtuali
  •   Identificare i requisiti di patch di host ESXi e macchine virtuali hardware/tools
  •   Creare/Moificare/Rimuovere Host Profile da un host ESXi
  •   Importare/Esportare un Host Profile
  •   Collegare/Applicare un Host Profile ad un cluster di host ESXi
  •   Eseguire lo scan per la corrispondenza e remediation di un host ESXi che utilizzando Host Profiles
  •   Installare e configurare vCenter Update Manager
  •   Configurare le opzioni di download di una patch
  •   Creare/Modificare/Cancellare una baseline per Update Manager
  •   Collegare una baseline per Update Manager ad un host ESXi o ad un cluster
  •   Effettuare lo scan e remediate di host ESXi e macchine virtuali hardware/tools utilizzando Update Manager
  •   Organizzare gli aggiornamenti di un host ESXi
 

Sezione 6 – Effettuare troubleshooting di base

Argomento 6.1 – Eseguire troubleshooting di base su host ESXi
  •   Identificare le linee guida generali per il troubleshooting su host ESXi
  •   Risolvere i problemi più comuni delle installazioni
  •   Monitorare l'integrità di un sistema ESXi
  •   Esportare informazioni di diagnostica

Argomento 6.2 – Eseguire troubleshooting di base su una rete vSphere
  •   Verificare la configurazione di rete
  •   Verificare se una macchina virtuale sia configurata con le corrette risorse di rete
  •   Effettuare troubleshooting di problemi su virtual switch e port group
  •   Effettuare troubleshooting di reti fisiche e problemi di configurazione della scheda di rete
  •   Identificare la causa principale di problemi di rete basandosi su informazioni raccolte durante il processo di troubleshooting

Argomento 6.3 – Eseguire troubleshooting di base su vSphere
  •   Verificare la configurazione dello storage
  •   Effettuare troubleshooting su problematiche di contention dello storage
  •   Effettuare troubleshooting su problematiche di over-committment dello storage
  •   Effettuare troubleshooting delle problematiche di configurazione del software initiator iSCSI
  •   Effettuare troubleshooting dei report di storage e delle storage map
  •   Identificare la causa principale di problematiche di storage basandosi su informazioni raccolte durante il processo di troubleshooting
 
Argomento 6.4 – Eseguire troubleshooting di base per Cluster HA/DRS e vMotion/Storage vMotion
  •   Identificare i requisiti per HA/DRS e vMotion
  •   Verificare la configurazione di vMotion/Storage
  •   Verificare la configurazione di reter HA
  •   Verificare la configurazione di un cluster HA/DRS
  •   Effettuare troubleshooting di problamtiche di capacità HA
  •   Effettuare troubleshooting di problematiche di ridondanza HA
  •   Interpretare il DRS Resource Distribution Graph e Target/Current Host Load Deviation
  •   Effettuare troubleshooting di problematiche di sbilanciamento DRS
  •   Effettuare troubleshooting di problmatiche lehate alla migrazione vMotion/Storage
  •   Intepretare le vMotion Resource Map
  •   Identificare la causa principale di problemi su cluster DRS/HA o problemi di migrazione basandosi su informazioni ricavate durante il processi di troubleshooting


Sezione 7 – Monitorare una implementazione vSphere

Argomento 7.1 – Monitorare ESXi, vCenter Server e Macchine Virtuali
  •   Descrivere come Task e Eventi siano visti in vCenter Server
  •   Identificare le metriche critiche per le prestazioni
  •   Spiegare le metriche di memoria più comuni
  •   Spiegare le metriche di CPU più comuni
  •   Spiegare le metriche di rete più comuni
  •   Spiegare le metriche di storage più comuni
  •   Confrontare e contrapporre Overview e Advanced Charts
  •   Configurare SNMP su vCenter Server
  •   Configurare impostazioni Active Directory e SMTP per server vCenter
  •   Configurare le opzioni di logging di vCenter Server
  •   Creare un bundle di log
  •   Creare/Modificare/Cancellare un task schedulato
  •   Configurare/Vedere/Stampare/Esportare le resource map
  •   Iniziare/Fermare/Verificare lo stato dei servizi di vCenter Server
  •   Iniziare/Fermare/Verificare lo stato di un agent di vCenter Server
  •   Configurare le impostazioni dei timeout di vCenter Server
  •   Monitorare/Amministrare le connessioni di vCenter Server
  •   Creare un Advanced Chart
  •   Determinare le prestazioni di un host utlizzando Performance Monitor
  •   Dati dei dati di performance, identificare le risorse vSphere affette.
 
Argomento 7.2 – Creare e amministrare gli allarmi vCenter server
  •   Elencare gli allarmi allarmi di default di utilizzo in vCenter server
  •   Elencare gli allarmi allarmi di default di connettività in vCenter server
  •   Elencare le azioni possibili degli allarmi di utilizzo e connettività
  •   Creare allarmi di utilizzo in vCenter Server
  •   Creare allarmi di connettività in vCenter Server
  •   Configurare i trigger di allarmi
  •   Configurare le azioni degli allarmi
  •   Per un certo allarme, identificare le risorse affette in una implementazione vSphere

Argomento 7.3 – Installare, configurare e amministrare vCenter Operations Manager
  •   Differenziale tra Major/Minor vCOPs badges
  •   Soiegare l'architettura vCOP
  •   Implementare e configurare vCOPs appliance
  •   Effettuare upgrade di vCOP
  •   Capire le metriche utilizzate da Major/Minor vCOPs badges
  •   Monitorare l'ambiente vSphere
  •   Per un certo allarme, identificare le risorse affette in una implementazione vSphere




vsVirgilio Spaziani

E' un  Ingegnere Elettronico network designer certificato 3xCCIE (R&S,SP,Sec) e CCDE. Si occupa di proggettazione e formazione nelle tecnologie di sua competenza..Ama  lo studio ed applicazione delle tecnologie ed aiutare le persone a comprenderle nel miglior modo possibile. Con esperienza internazioninali in Russia, Singapore, Inghilterrs, vive in Svizzera dove lavora per clienti locali ed in generale europei.